Side Menu
Succede solo a Bologna APS
Succede solo a Bologna APS | punti panoramici prova
Associazione Succede solo a Bologna - Via San Petronio Vecchio 15/a Bologna 051226934 - info@succedesoloabologna.it
Associazione Succede solo a Bologna Visite Guidate Eventi
101727
page-template-default,page,page-id-101727,ajax_fade,page_not_loaded,
   

La bellezza di Bologna è chiara fin da subito ma per ammirarla in tutta la sua grandezza e maestosità è possibile trovare i punti panoramici migliori sulla città, che regalano una vista mozzafiato su torri, tetti, strade, monumenti e i conosciutissimi colli bolognesi. I punti a disposizione sono diversi, da quelli in pieno centro storico a quelli più vicino alle colline. Ecco una selezione con cinque luoghi che non deluderanno.

Torre degli Asinelli

La salita certamente richiede tempo e un po’ di sforzo fisico, ma appena saliti i suoi 498 gradini non mancheranno lo stupore e la meraviglia per la vista che regala questa esperienza. Dalla cima della Torre degli Asinelli, simbolo, insieme alla Garisenda, di Bologna, è infatti possibile ammirare il panorama dall’altezza di 97,20 metri.

La Torre degli Asinelli, la torre pendente medievale più alta del mondo, si trova in piazza di Porta Ravegnana. È possibile acquistare i biglietti online, prenotando così l’ingresso attraverso il sito https://www.duetorribologna.com/it/.

Orari di apertura: quattro turni per ogni ora (alle 00, ai 15, ai 30 e ai 45), primo ingresso alle ore 10, ultimo ingresso alle ore 18.15.

Torre Prendiparte

Una torre privata che dà però l’occasione, una volta a settimana, di scoprirla nella sua bellezza e che regala una vista a 360° sul centro (Torre degli Asinelli compresa) e su tutto il territorio circostante da un’altezza di circa 60 metri. Per riuscire ad ammirare il panorama non resta che salire i circa 300 gradini della Torre, attraversare i suoi 12 piani in cui il tempo sembra essersi fermato e arrivare, infine, alla terrazza, punto più alto della Torre.

L’ingresso alla Torre è da Piazzetta Prendiparte 5; l’accesso è continuo e senza prenotazione.

Orari di apertura: tutte le domeniche dalle 11 alle 14 e dalle 14.30 alle 18.30.

Terrazza di San Petronio

Un’altra occasione per godere del panorama è la terrazza panoramica della Basilica di San Petronio. Un’occasione nata a seguito dell’installazione dei ponteggi per il restauro della Basilica e dunque non a tempo indeterminato. La sua visita dipende infatti dalla presenza di questi ultimi e non sarà quindi più possibile una volta rimossi i ponteggi.

Dalla terrazza panoramica è possibile ammirare, salendo i gradini installati, i monumenti di Bologna e i colli circostanti da un’altezza di ben 54 metri.

L’ingresso alla terrazza è da Piazza Galvani.

Orari di apertura: sabato e domenica dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 17.30 (ultimo ingresso 30 minuti prima della chiusura).

Cupola di San Luca

Allontanandosi un po’ dal centro, si arriva, per chi ha voglia di camminare un po’ percorrendo anche il portico più lungo del mondo, al Santuario della Beata Vergine di San Luca. Qui, salendo una breve scala a chiocciola all’interno della chiesa con un centinaio di gradini, si arriva al punto panoramico alla base della cupola del Santuario, la più alta in Europa tra quelle visitabili. Da lì è possibile ammirare, da un’altezza di circa 42 metri, un panorama a 180° sul centro di Bologna e su colli e Appennino.

La Cupola di San Luca si trova in via di San Luca 36; l’accesso è continuo e senza prenotazione.

Orari di apertura: dal lunedì al sabato dalle 10 alle 13.30 e dalle 14.30 alle 18; domenica dalle 12 alle 18 (ultimo ingresso 15 minuti prima della chiusura).

San Michele in Bosco

Sempre sui colli, nella zona a sud di Bologna, è possibile guardare la maestosità della città dall’alto dall’esterno del Complesso di San Michele in Bosco. Il complesso comprende la chiesa e l’adiacente ex convento degli Olivetani.

Chi riesce ad arrivare qui, non resterà certamente deluso dalla vista che regala anche una curiosità! Dalla finestra del lungo corridoio del Complesso è infatti possibile vedere uno scorcio particolare: più ci si avvicina alla finestra più la Torre degli Asinelli sembra rimpicciolirsi e, al contrario, più ci si allontana, più la Torre sembra ingrandirsi. È il cosiddetto “effetto cannocchiale”, un’illusione ottica dovuta alla posizione della finestra che si trova perfettamente in asse con la sommità della Torre, distante da San Michele in Bosco di circa 1,5 km.


Conosci altri punti panoramici?

Scrivi a ufficio.stampa@succedesoloabologna.it

Scopri Bologna con noi


Leggi gli altri articoli